Ave4x4 – Sif Es Souane

Extreme Sif Es Souane

 

SIF ES SOUANE

AVVENTURA IN: AUTO 4X4 PROPRIA
o passeggeri su  AUTO ORGANIZZAZIONE

 

in NAVE da CIVITAVECCHIA

 

 

DESTINAZIONE: TUNISIA – Grand Erg Orientale

 

PROSSIMA PARTENZA: NOVEMBRE  2020

AUTONOMIA BIVACCO: 7 NOTTI

 

NUM. PARTECIPANTI: MAX 5 EQUIPAGGI

DIFFICOLTA’: ESTREMA

 

Spedizione sahariana estrema dedicata a gruppi composti al massimo da 5 equipaggi con esperienza di guida su sabbia.

Vivremo per otto giorni in completa autonomia sfidando le immense dune che sbarrano la via verso Sif Es Souane, a stretto contatto con gli unici elementi che la natura saprà fornirci, impareremo a ragionare come un gruppo. La sera, raccolti intorno ad un fuoco, stanchi ma carichi di emozioni, capiremo l’importanza di esserci l’uno per l’altro… e chiuderemo gli occhi sotto un milione di stelle, felici di aver guadagnato la nostra fetta di paradiso. Ci immergeremo tra le acque sorgive di Ain Ouadette prima di puntare la bussola a sudovest in direzione Sif Es Souane. Per poter raggiungere le leggendarie creste di questo “paradiso di sabbia” dovremo dar prova di aver assimilato fondamentali tecniche di guida che utilizzeremo come basilari risorse per il raggiungimento del nostro obiettivo. Giunti alle pendici di questa immensa cattedrale di sabbia la sfideremo, a piedi, effettuando un trekking fin sulla sua cima, dove accenderemo il fuoco e monteremo il nostro campo… bivacco in cresta e da lassù, da oltre cento metri di duna, brinderemo alla nostra conquista dominando l’immensità del Sahara dall’alto.

 

 in partenza da CIVITAVECCHIA: 

ANDATA:

RITORNO:

 

 

 

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO – Pasqua a Sif Es Souane

 

Giorno 1 – Appuntamento al porto di Civitavecchia, check-in, imbarco e partenza. Sfrutteremo le ore della traversata per apprendere le regole e le informazioni necessarie per poter vivere, in sicurezza, una spedizione sahariana estrema. Studieremo tracce e percorsi su cartografie stampate, dando un nome a sorgenti, montagne e formazioni dunarie che, nei giorni successivi, diventeranno punti di riferimento indispensabili durante l’attraversamento dell’Erg.

 

Giorno 2 – È previsto lo sbarco al porto de La Goulette nel primo pomeriggio. Una volta a terra espleteremo il più velocemente possibile le varie formalità doganali, e raggiungeremo il nostro hotel, a pochi metri dal porto. Brindisi all’inizio della nostra avventura e cena in un locale che sicuramente non deluderà le aspettative.

 

Giorno 3 – Inizia la nostra avventura. Effettuati i rifornimenti ci aspetta una lunga traversata su asfalto fino a Douz, fascinosa e caotica cittadina del sud, che sarà il nostro ultimo avamposto civile prima dell’ingresso nel Sahara… Notte in hotel e cena a sorpresa all’aria aperta, presso un palmeto convertito in un lussuoso ristorante in stile tradizionale.

 

Giorno 4/5 – Inizia la nostra avventura. Effettueremo i rifornimenti e i controlli necessari prima di affrontare la lunga traversata sahariana e muoveremo i primi passi verso sud su una pista che ci condurrà, in tarda mattinata, a ridosso del monte Tembaine. Da qui in poi solo dune ed infiniti cordoni da scavalcare… primo obiettivo del gruppo sarà raggiungere l’oasi di Ain Ouadette in linea retta. Con lo sguardo rivolto a sud, nell’attesa di scorgere all’orizzonte i giunchi della sorgente termale, monteremo il nostro primo campo…  Saranno giornate dedicate alla guida, durante la quale saremo impegnati a scavalcare le formazioni dunarie che sbarrano la via d’accesso all’oasi di Huidat. Una volta giunti alla sorgente termale godremo delle sue calde acque ristoratrici e di un po’ di relax prima di iniziare la nostra sfida, quella vera, alle immense creste del sud. Ci lasceremo alle spalle l’oasi e con essa gli ultimi residui di civiltà, prima che il sole sia troppo basso all’orizzonte, e non appena il cielo si tingerà di rosso, monteremo il nostro secondo campo tra le dune…

 

Giorno 6/7 – Bussola puntata a sudovest… Direzione SIF ES SOUANE. Ci aspettano giorni estremi… immense ed impenetrabili creste ci sbarreranno la via, rendendo indispensabili ricognizioni a piedi alla ricerca di una possibile via di accesso, che spesso si  rivelerà anche l’unica. Chiederemo l’impossibile, a noi come individui, al gruppo… e ai nostri fuoristrada, augurandoci di intravedere all’orizzonte, entro il terzo giorno, l’immensa duna di Sif Es Souane. Raggiungeremo il nostro obiettivo sudando e faticando… impareremo a leggere la sabbia, a volerle bene e a rispettarla, anche quando sembrerà che voglia impedire il nostro passaggio. Spaleremo molta… molta sabbia!.. Utilizzeremo mani, pale, piastre, cinghie da traino e verricelli… ma tutto ciò sarà inutile, se non impareremo a lavorare come una vera e propria squadra!.. Distanti poco più di 10 km dal confine algerino, a ridosso di una vera e propria montagna di sabbia,  finalmente SIF ES SOUANE… Scaleremo la vetta, in trekking, portando con noi tutto l’occorrente per montare il bivacco. Questa nottata avrà un sapore magico, fatto di conquista, di soddisfazione, ma anche di silenzi e mi auguro, di rispetto per questo mondo così assoluto, che nel suo apparente essere composto di “nulla”, riesce ogni volta a rapire l’anima ai suoi visitatori…

 

Giorno 8/9/10 – Giro di boa… invertiremo rotta e, compiendo un giro ad anello, punteremo di nuovo all’oasi di Huidat. Tempistiche permettendo, dovremmo riuscire nuovamente a brindare tra le sue calde acque, prima di intraprendere gli ultimi 35 km di dune che ci condurranno fuori dall’Erg. Arrampicando sui bastioni di Dekanis, riusciremo a vedere chiaramente la nostra via d’uscita, Timbaine, che come un faro ci illuminerà fino a raggiungere le sue pendici. Prima di effettuare l’ultima notte a bivacco, saliremo in vetta a questo massiccio di arenaria dalla cima tabulare, porgendo il nostro saluto a quella che per otto giorni sarà stata la nostra casa, e sono sicuro che per molti di voi non sarà un addio… Arrivederci Sahara!.. Entro la sera del decimo giorno è previsto di nuovo l’arrivo presso la caotica e fascinosa cittadina di Douz dove!.. Notte in hotel per riposare dopo le fatiche dell’Erg.

 

Giorno 11 – La mattina visiteremo la piazza centrale, con il suo surreale mercato e ci concederemo un té in una delle sue caratteristiche botteghe. Chi vorrà, avrà la possibilità di acquistare prodotti di artigianato locale prima di affrontare il lungo trasferimento via asfalto che ci condurrà nuovamente a Tunisi. In serata è previsto l’imbarco al porto de La Goulette.

 

Giorno 12 – Giornata di navigazione con sbarco previsto per il giorno 11/11  alle ore 07:30 presso il porto di Civitavecchia.

 

  

INFORMAZIONI DI VIAGGIO

 

Itinerario

Complessivamente la percorrenza sarà di 1700 km di cui circa 400 all´interno dell´Erg. I restanti km saranno articolati tra piste ed asfalto. Gli itinerari proposti e di conseguenza le percorrenze potranno essere soggetti a variazioni dovute a condizioni metereologiche, necessità ed esperienza dei partecipanti ed eventuali tempistiche non favorevoli.

 

Da portare con se

Sacca morbida con i bagagli personali – Sacco a pelo per le notti a bivacco – È consigliata una protezione solare adeguata e delle maglie che possano coprire le braccia durante il giorno – Copricapo per evitare i raggi diretti nelle ore più calde – Medicinali personali (sono consigliati antibiotico ad ampio spettro, disinfettanti intestinali, antipiretico, antidolorifico, antinfiammatorio ed eventuali creme contro le scottature)

 

Attrezzatura per auto ed equipaggi

Ricetrasmittente CB con antenna esterna – taniche con carburante (adeguate all´uso) per un totale di 80 litri – Acqua alimentare per diversi usi da razionare in tanica da 20 litri – n. 1 pala da sabbia – Acqua potabile min. 3 litri a persona per ogni giorno all´interno dell´Erg – Viveri e bevande per i pranzi a bivacco (non è possibile integrare in loco) – Strops e ganci di recupero – Lampada portatile o frontale n. 1 a passeggero – Tenda e sacchi a pelo per i partecipanti. Tavolo, sedie e attrezzature da campeggio sono a discrezione dei partecipanti.

 

Passeggeri auto organizzazione

I passeggeri troveranno un fuoristrada con autista ad attenderli all’aeroporto di Tunisi che li trasporterà per tutta la durata del viaggio. Durante i giorni di attraversamento dell’Erg tutti i pasti e le bevande saranno a carico dell’organizzazione che provvederà a fornire ai partecipanti i servizi di prima colazione, pranzo e cena e approvvigionamento di acqua potabile (3 litri al giorno per persona).

 

Veicoli

Il viaggio che si andrà ad affrontare è appositamente studiato per essere percorso con veicoli 4×4 fuoristrada con riduttore. Prima di partire è fondamentale procedere alla sostituzione dei filtri dell’aria e del gasolio e portarne uno per tipo di scorta in viaggio per eventuali sostituzioni itineranti. E’ consigliato effettuare un cambio olio motore con relativa sostituzione del filtro e controllare che i lubrificanti della trasmissione siano recenti e comunque adeguati allo stress che dovranno subire differenziali, cambio e riduttore durante la marcia su sabbia. E’ consigliato installare un kit di sospensioni rialzate o quanto meno irrobustite onde evitare un eccessivo cedimento delle stesse, con conseguenti insabbiamenti repentini e comportamenti dinamici del veicolo poco idonei al tipo di percorso che si andrà ad affrontare. Le gomme, anche con disegno stradale, sono idonee. Manicotti ed eventuali cinghie è suggerito averle di scorta a bordo. E’ importante avere con se una serie completa di olii di scorta per eventuali rabbocchi o sostituzioni così come è importante un kit professionale di riparazione degli pneumatici oltre ad una gomma di scorta in buono stato della stessa misura di quelle montate sotto il veicolo.

Pasti e pernotti

Negli alberghi indicati da programma è previsto il servizio di prima colazione. I bivacchi giornalieri durante l’attraversamento dell’Erg sono a carico degli equipaggi con auto propria mentre per gli ospiti a bordo delle auto dell´organizzazione sono inclusi nella quota di viaggio. I campi serali prevedono per tutti i partecipanti un pasto completo, alcoolici compresi.

 

Numero partecipanti

Il viaggio verrà confermato al raggiungimento del numero minimo di 6 partecipanti o entro 30 giorni dalla data di partenza. In caso contrario verrà completamente restituito l’anticipo versato.

 

Documenti necessari

Passaporto con almeno 3 mesi di validità residua, assicurazione veicolo, libretto di circolazione auto intestato al partecipante conducente (nel caso in cui il fuoristrada non fosse intestato fisicamente a chi condurrà l’auto in Tunisia durante il tour, ci sarà bisogno di una delega autenticata da presentare in dogana al porto di Tunisi).

 

 

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:

 

Partecipante singolo in auto 4×4 propria = € 1.090,00 cad.

EQUIPAGGIO di 2 persone in auto 4×4 propria = € 990,00 cad.

• Trasferimento in nave A/R = da calcolare al momento della prenotazione

 

Passeggeri su  AUTO ORGANIZZAZIONE = euro 1.290,00 cad.

• Trasferimento in nave o aereo = da calcolare alla prenotazione

* La partecipazione al tour come passeggero su un veicolo dell’organizzazione è vincolata al raggiungimento minimo di 3 partecipanti per ogni fuoristrada (più autista).

 

Per qualsiasi informazione di carattere tecnico contattare il responsabile delle nostre spedizioni ai seguenti recapiti:

• TEL: +39 06.95581944

• MOB: +39 392.1434040 (Massimiliano)

• Sat. THURAYA: +8821650313019
 
 
Per qualsiasi richiesta di informazioni non esitate a contattarci compilando il form sottostante con le vostre domande.
 

[contact_form]

 

 

LA QUOTA COMPRENDE:

2 notti in hotel a 4 stelle con servizio di prima colazione e cena

Auto 4×4 + DRIVER esperto per i passeggeri Ass.ne (max 4pax + DRIVER)

1 notte in campo tendato

Prima assistenza meccanica

Assicurazione INDIVIDUALE – viaggisicuri.com

Visto ingresso per il deserto e guida locale

Accompagnatore italiano per l´intero viaggio

Tutti i pasti serali a bivacco durante l’attraversamento dell’Erg

Colazione e breve pasto per pranzo (solo per i passeggeri su mezzi Organizzazione)

Utilizzo del telefono satellitare

Iscrizione al viaggio

Gadgets AVE4x4

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Traghetto o aereo a/r

Pasti consumati sulla motonave

Pasti durante i trasferimenti stradali

Costo delle chiamate dal telefono satellitare

Tutto quanto non specificato nella voce LA QUOTA COMPRENDE